Mondi Femminili in 100 anni di Sindacato

Continuano, con la presentazione del volume a cura di Gloria Chianese Mondi femminili in cento anni di sindacato ediesse 2008,  gli appuntamenti promossi dagli organismi di parità all’interno dell’ateneo salernitano. L’annata 2008 dedicata al cinema e alle registe, l’ultimo appuntamento quello del passaggio della staffetta avvenuto il 19 marzo scorso.

La prof.ssa Marisa Pelizzari, titolare della Cattedra di Storia contemporanea, ha voluto che la presentazione di questo importante volume avvenisse all’interno delle attività del comitato pari opportunità ed ha affisato il coordinamento della giornata alla presidente Pasqualina Mongillo.

Marisa Pelizzari, studiosa di storia sociale e culturale, di storia urbana, componente del Direttivo Nazionale della Società Italiana delle Storiche, autrice, tra le altre numerose pubblicazioni, del volume Le donne e la storia, studiosa di associazionismo femminile, è impegnata commissaria di parità. La docente, insieme alla Delegata del Rettore alle P.O. prof.ssa Maria Teresa Chialant, ordinaria di letteratura inglese figura istituzionale, a Pasqualina Mongillo, ed al folto gruppo di studiose e studiosi come Vitulia Ivone, Giusy Cersosimo, Giovanna Truda, Maria Antonietta Selvaggio, Maria Rosaria Garofalo responsabile dei cosri Donne, politica Istituzioni, etc. Vitulia Ivone, Federico Sanguineti, mantegono vivo l’interesse e la sensibilità per le questioni di genere.

Dice Pasqualina Mongillo: “Marisa ha visto giusto: scusate, ma quale gruppo, quale organismo poteva essere più adatto a tenere in grembo, all’interno del campus, questo volume dedicato all’esperienza lavorativa delle donne e al sindacato? Proprio un comitato pari opportunità d’ateneo, composto, come si sa, proprio da delegate dall’interno dei sindacati a tutela dei diritti dei lavoratori e delle lavoratrici: CGIL, CISL, UIL, CISAPUNI”.

Gloria Chianese, famosa studiosa non si cimenta per la prima volta su questi temi: nota proprio per la ricostruzione delle lotte operaie e sindacali, per la descrizione diella politica e cultura napoletana e in gemere del mezzogiorno. Autrice, tra le altre numerose pubblicazioni, di una Storia sociale della donna in Italia presenta oggi un cofanetto in due volumi dedicato ai cento anni del sindacato in Italia. Con questa opera è risultata vincitrice del Premio Gisa Giani a Terni presentato da Enrico Pugliese.

Il lavoro presenta le due facce della stessa medaglia: da un lato un momento di emancipazione, di autonomia e di libertà, dall’altro luogo di sfruttamento e discriminazione specie per i soggetti deboli come le donne. Lavoro, cartina al tornasole attraverso cui leggere la complessità dell’universo femminile. Sindacato, luogo, nonostante tutto ed ancora, luogo non ancora esente da logiche e comportamenti maschilisti.

La ricerca approfondisce il piano storico e il piano legislativo, politico sociale, attraverso la storia tra stato liberale, fascismo e repubblica, dalla questione della parità a quella della differenza di genere. Affronta ed analizza i rapporti tra sindacato culture politiche e tradizioni femministe. Racconta le realtà delle donne lavoratrici: tabacchine mondine, tessili, filandere, immigrate, modiste, impiegate, insegnanti per non disperdere la loro memoria. Con una succulenta bibliografia completa il lavoro con percorsi archivistici e iconografici, etc.

Un lavoro fondante, senza volerlo né saperlo, l’esperienza di Ornella Trotta, giornalista, docente, presidente del CPO del Comune di Campagna, responsabile di Piani sociali di zona, direttore responsabile del periodico on line I fatti.eu, che presenta il video documentario proprio sull’esperienza delle mondine di Campagna (SA). A conferma che il pensiero e le azioni delle donne sono guidate da un sentire comune, da un pensiero sul nostro tempo che fa sì che l’impegno di studi e di ricerche dell’una siano necessarie e fondanti l’esperienza e la pratica dell’altra e tutte insieme siano funzionali alla costruzione di un universo femminile, così proprio come voleva e diceva Virginia Wolf.

ZYB

– Mondi Femminili –
(clicca per visualizzare la presentazione)

Salerno, CIF Provinciale 26 febbraio 2009, ore 18.30

La Commissione Provinciale per le Pari Opportunità ed il C.I.F. Provinciale di Salerno hanno organizzato la presentazione del libro di Pasqualina Mongillo “Marussia Bakunin”. Ha introdotto e moderato gli interventi la Presidente Provinciale C.I.F. Salerno Alberta Antonini. Sono intervenute le Proff.sse Giovanna Truda, commissaria provinciale P.O., Vitulia Ivone, giurista, Marisa Pellizzari, storica, le quali hanno commentato il libro da diverse prospettive, ma soprattutto hanno sottolineato il legame di fiducia ed amicizia che le lega all’autrice.

L’evento è stato arricchito da letture e brani e poesie a cura di Anna Lisivoccia e dal coro ucraino Karena, che si è esibito in lieti canti tradizionali, anche di tradizione napoletana.